Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale di Monserrato (CA)
Attualità

TI DESIDERO

Autore: Carla Pintus

TI DESIDERO

Quanto la nostra fede ha influenza nella nostra vita?

Sempre più spesso ci capita di incontrare delle persone che dichiarano di essere cristiane ma ben presto ci accorgiamo che nella loro vita non c’è effettivamente nessun comportamento cristiano.

Questo è un problema che al giorno d’oggi è molto diffuso, notiamo che c’è una notevole distanza tra ciò che diciamo e ciò che facciamo, tra ciò in cui crediamo e ciò che realizziamo.

L’uomo si trova così a cadere tra un profondo senso di disinteresse e un forte rigetto riguardo a tutto ciò che concerne Dio.

Il risultato di questo atteggiamento oltre a creare indifferenza verso Dio potrebbe condurre l’uomo verso l’ateismo.

Ma allora che senso ha essere CRISTIANI se non riusciamo a vivere la fede?

Essere cristiani non significa essere migliori degli altri, non significa solo aver accettato Gesù, ma significa essere SALVATO.

Il salvato è colui che riconosce e si pente di tutte le sue colpe passate, che riconosce e si pente di tutti i suoi comportamenti sbagliati.

Può una persona avere fede senza diventare migliore di prima?

Gesù può cambiare definitivamente la nostra vita solo quando desideriamo fortemente di stare in comunione con lui.

Alcuni hanno sentito parlare di Gesù, hanno ascoltato tanti sermoni ma questo non è bastato per arricchire la loro anima.

Come mai la loro vita non è cambiata?

Come è possibile che tanti dedicano un intera vita nel fare del bene agli altri, impegnano tutte le energie, si affaticano ma ancora notiamo una netta distinzione tra la vita spirituale e la vita quotidiana?

La grande sorpresa sarà quando realizziamo che non sono le nostre azioni, non è quel che facciamo che ci porta ad essere cristiani, non sono i nostri sforzi nè i nostri sacrifici a renderci migliori.

Nella Bibbia troviamo:

Molti mi diranno in quel giorno: "Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato in nome tuo e in nome tuo cacciato demòni e fatto in nome tuo molte opere potenti?" Allora dichiarerò loro: "Io non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, malfattori!" Matteo 7:22

Solo quando nel nostro cuore ci sarà la giusta attitudine, vedremo la vita cambiare, solo quando ci sarà in noi un bisogno struggente di Dio, un desiderio incessante di comunione con Dio, vedremo la sua opera.

Il Cristiano che desidera conoscere il suo Creatore, desidera non solo vivere con Lui ma vivere per lui.

L’uomo inevitabilmente si vanta e crede che la propria conoscenza e la propria intelligenza sia in grado di avvicinarlo a Dio.

Dio non chiede ricchezze né sapienza ma semplicemente un cuore infranto, ci chiede umiltà, la giusta attitudine verso tutto ciò che ci stà attorno.

Dio è l’unica via per essere salvati, l’unica verità e l’unica vita.

L’uomo non deve cercare la comunione con i suoi impegni, con le sue opere di bene, ma può vedere l’azione di Gesù nella sua vita, quando lascerà crescere a dismisura il desiderio di cercare Dio.

“Beati coloro che sono affamati ed assettati di giustizia perché saranno saziati”

Matteo 5:6
Pubblicato il 19/03/2014
Genere: Attualità
Locale Monserrato

Riunioni

Domenica, Martedì e Venerdì
Ore 18:00

sito
In classifica

Immagini by Sere

Immagini by Stefano

CCEPM Podcast