Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale di Monserrato (CA)
Attualità

UNA PAROLA UN COMMENTO: “TE LI AMMAZZO”

Autore: Past. Fiorenzo Pintus

UNA PAROLA UN COMMENTO: “TE LI AMMAZZO”

A Ono San Pietro(BS), sono stati rinvenuti in un appartamento

due bambini carbonizzati, il padre dei piccoli gravemente ustionato.

Aveva preannunciato alla sua ex moglie un piano diabolico dicendo:

“Porto via i bambini 15 giorni e te li ammazzo”.

L’uomo più volte denunciato per stalking dalla ex moglie,i due erano separati

da quattro anni, continuamente minacciava l’uccisione dei due fratellini.

Il re Salomone afferma nel Salmo 127 che i figli sono un dono che viene dal Signore; frutto del grembo materno e un premio. Di sicuro i genitori non hanno tenuto conto del dono, tanto meno hanno ringraziato il donatore, probabilmente non hanno mai conosciuto chi avesse rallegrato la loro unione con con un dono così prezioso.

Dal comportamento, si deduce che l’assenza dell’amore era visibile anche da chi non sa che l’Amore

(quello vero) deve dimorare fra i genitori e figli, la mancanza simboleggia una fragilità della coppia.

Salomone riferisce nel libro dell’Ecclesiaste (= predicatore):

“Due valgono più di uno solo, perché sono ben compensati della loro fatica.

Ma chi é solo, come farà a riscaldarsi? Infatti, se uno cade senz’avere un altro che lo rialzi.

Così pure, se due dormono assieme si riscaldano; ma chi é solo, come farà a riscaldarsi?

Se uno tenta di sopraffare chi é solo , due terranno testa, una corda a tre capi non si rompe così presto (Eccl.4:9,12)

Il fatto che l’uomo sia stato più volte denunciato per stalking si presume che volesse prevaricare nei confronti di quella che una volta era sua moglie, non ha saputo amarla né rispettarla. Di sicuro, come riferisce il testo biblico era una corda a due capi si é rotta con una certa facilità. Ora i due “Doni” sono ritornati dal Donatore, una mamma piange, un padre in un letto di ospedale, piantonato dalle forze dell’ordine, fino a riacquistare nuove forze per poter sopportare le manette ai polsi. Chi sa per quanto tempo.

Un matrimonio senza amore, ma colmo di tanto dolore.

Pubblicato il 06/08/2013
Genere: Attualità
Locale Monserrato

Riunioni

Domenica, Martedì e Venerdì
Ore 18:00

sito
In classifica

Immagini by Sere

Immagini by Stefano

CCEPM Podcast