Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale di Monserrato (CA)
Meditazione

UNA PAROLA UN COMMENTO: “DUBBIO O DUBBITARE”

Autore: Past. Fiorenzo Pintus

UNA PAROLA UN COMMENTO: “DUBBIO O DUBBITARE”

Il vocabolario della lingua Italiana traduce la parola “dubbio”, con: Condizione di parziale o totale incertezza sul piano della conoscenza o dell’azione.
Mentre “dubitare”, vuol dire: essere incerto su cosa pensare o su cosa fare.
Cfr.Rom.14:23”Ma chi ha dei dubbi riguardo a ciò che mangia è condannato, perché la sua condotta non è dettata dalla fede; e tutto quello che non viene da fede è peccato.“Ma chi ha dei dubbi”. Questo verso dichiara che l’uomo che fa qualche cosa per cui la coscienza si sente a disagio, ha la condanna nel cuore e contrae un senso di colpa. Diverso è l’uomo che fa la stessa cosa sapendo che essa è permessa e che ha il diritto di compierla, la fa con convinzione (leggi con fede). Si può affermare che “incertezza” si coniuga con “Dubbio o Dubitare”, mentre Convinzione si coniuga molto bene con fede o Certezza. L’autore dell’epistola agli Ebrei riferisce che la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono. Potremo leggere il verso, sostituendo la parola “fede”, con Convinzione, il verso suonerebbe in questo modo: “Or la convinzione è certezza di cose che si sperano, e dimostrazione di cose che non si vedono”. I biblisti suggeriscono che il significato suoni pressappoco così: “ La fede è il titolo di proprietà delle cose che si sperano”, per cui la vera fede possiede il titolo di proprietà della realtà eterna, ed anche la convinzione e la prova che quelle realtà, benché invisibili, possa essere una forza vitale ed efficace nella vita.
L’apostolo Paolo parla chiaramente ai Corinti (2° Cor.1:8)”Non vogliamo che ignorate, circa l’afflizione che ci colse in Asia, che siamo stati oltremodo aggravati, al dì la delle nostre forze, tanto che stavamo in gran dubbio anche della vita.” Per combattere l’idolatria, per combattere contro i costruttori e venditori di idoli, hanno messo in pericolo persino la loro stessa vita. Il dubbio nacque quando la loro vita era in pericolo. A proposito di fabbricatori di tempietti, e di costruttori e venditori d’idoli, mi fa pensare a Roma. Entrando in un qualsiasi negozio di Souvenir, ci propongono l’acquisto della basilica di S. Pietro in miniatura, o l’immagine del pontefice, proviamo ad immaginare l’arrivo dell’apostolo Paolo a Roma opponendosi a questa forma d’idolatria, si troverebbe contestato da fabbricatori e venditori e anche dal clero. Non c’è dubbio, scusate il gioco di parole- il dubbio si coniuga molto bene con l’incertezza. Facciamo finta di dover chiedere al Signore qualcosa, però non siamo sicuri che risponda alla nostra richiesta, anzi no, siamo sicuri, e se poi non mi risponde, anzi no mi risponde. Tutto questo cianciare e l’attitudine di chi si trova nel Dubbio ed è simile a un’onda di mare, agitata dal vento e spinta qua e là, mentre la Parola dice chiaramente:”Chieda con fede, senza star punto in dubbio”. Questo significa avere la certezza che Dio dà la Sua risposta, vuol dire che la richiesta è stata fatta con fede. Vediamo qualche esempio dove il Dubbio si è manifestato: Cfr.Matt.14:31”Subito Gesù, stesa la mano, lo afferrò e gli disse:Uomo di poca fede, perché hai dubitato?” Gesù prima gli stese la mano, lo salvò e rinvigorì la sua fede, in modo che poté reggersi al fianco del Maestro, quindi Gesù gli rimproverò la debolezza della sua fede. Così quando Cristo ci tende la mano e ci salva, ci meravigliamo di aver potuto, seppur per un istante, dubitare della sua potenza e della sua grazia. Io credo che il dubitare di Pietro e servito a fortificare la fede degli altri discepoli, infatti i VV.32 e 33 recita: “E quando furono montati nella barca, il vento si calmò, allora quelli ch’erano nella barca si prostrarono dinanzi a Lui, dicendo: “ Veramente tu sei il figliolo di Dio. Il consiglio che ci giunge attraverso la Santa e Benedetta Parola di Dio é quello di chiedere senza dubitare, ogni formula dubitativa deve essere respinta per mezzo della fede in Cristo Gesù. Shalom.

Pubblicato il 16/03/2014
Genere: Meditazione
Locale Monserrato

Riunioni

Domenica, Martedì e Venerdì
Ore 18:00

sito
In classifica

Immagini by Sere

Immagini by Stefano

CCEPM Podcast