Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale di Monserrato (CA)
Studio biblico

L'Apocalisse

Autore: Giuseppe Ventura

L'Apocalisse

Le ragioni che mi hanno spinto a scrivere ed a mettere insieme il materiale raccolto su un argomento molto complesso come il libro dell’Apocalisse sono molteplici: è stato detto e scritto molto su questo libro tanto dibattuto, molte sono state le interpretazioni proposte ma vista anche la difficoltà e la complessità del tema possiamo dire che soprattutto in lingua italiana c’è poco materiale disponibile.

Mi sono sempre chiesto come mai ho avuto il desiderio di approfondire la lingua inglese: semplice passione o magari Dio aveva un piano per me che io non conoscevo? Mi rendo conto che la conoscenza di questa lingua mi ha permesso di accedere a molto materiale concernente la profezia biblica, ed allo stesso tempo mi ha mostrato come in effetti in proporzione ci sia così poco materiale in italiano che possa essere di supporto allo studio di questo libro biblico così importante: difatti i cristiani del primo secolo ad ogni loro riunione leggevano per intero il libro dell’Apocalisse, proprio perché animati dalla speranza dell’imminente ritorno di Cristo in gloria.

Inoltre nel passato è stato detto più volte che negli “ultimi tempi” sarebbero sorti degli uomini che si sarebbero interessati sulla profezia biblica e che la conoscenza negl’ultimi tempi sarebbe aumentata:

«Tu, Daniele, tieni nascoste queste parole e sigilla il libro sino al tempo della fine. Molti lo studieranno con cura e la conoscenza aumenterà".» (Daniele 12:4)

«Negl’ultimi tempi sorgeranno degli uomini che volgeranno la loro attenzione alle profezie della Bibbia e insisteranno sulle loro interpretazioni letterali in mezzo a tanto clamore ed opposizione»

(Isaac Newton - 1643-1727 AD)

Inoltre nel libro dell’Apocalisse c’è la promessa specifica di una particolare benedizione a chi legge ed ascolta le profezie di questo libro e ne fa tesoro (Enc. Treccani definisce l’espressione Fare tesoro di qualche cosa (generalm. di cosa astratta), accoglierla e conservarla tenendola in gran pregio, come cosa preziosa, per trarne utilità al momento opportuno)

«Beato chi legge e beati quelli che ascoltano le parole di questa profezia e fanno tesoro delle cose che vi sono scritte, perché il tempo è vicino!» (Apocalisse 1:3)

Il tempo è vicino! Scriveva l’Apostolo Giovanni a Patmos, dove ha ricevuto questa rivelazione su ciò che deve accadere nel’ultimi tempi nel 95 D.C. quanto più deve esserlo nel 2014, data in cui mi accingo ad iniziare questo lavoro di ricerca e studio che cercherò di metter per iscritto, non con l’intento di trovare qualcosa di nuovo da aggiungere alla numerosa ma pur sempre ridotta letteratura cristiana in lingua italiana concernente gli avvenimenti degli ultimi tempi, la profezia biblica e questo libro dell’Apocalisse, ultimo libro del canone biblico quale completamento di tutta la profezia biblica in generale, ma semplicemente per dimostrare che questo libro, con un’attenta analisi non è così impossibile da comprendere e decifrare e proprio come per il resto della Sacra Scrittura è accessibile a tutti coloro che sono alla ricerca della verità, indipendentemente dal loro grado di cultura. Con questo lavoro intendo stimolare il lettore ad un’analisi non superficiale del testo e dei contenuti di questo preziosissimo libro e della profezia biblica in generale, in modo da poter trarre il massimo beneficio e la massima benedizione come da promessa, non fatta da uomo ma da Dio stesso per mezzo del suo Figliuolo Gesù, offrendogli con questa sintesi che mi accingo a realizzare uno strumento supplementare, per lo studio di questo libro, non dimenticando che la fonte primaria per eccellenza per comprendere appieno le profezie di questo libro rimane pur sempre la Sacra Bibbia, che fornisce indiscutibilmente la chiave di lettura fondamentale per la sua comprensione. Inoltre considero questo mio lavoro un possibile mezzo di evangelizzazione che partendo dalla profezia biblica conduca il lettore a quei principi cristiani basilari per potere realizzare la salvezza. Credo fermamente che questo sia stato anche uno degli scopi di Dio per l’uomo che si accosta alla lettura dell’Apocalisse, voler proiettare la visione del futuro che lo attende per poter riguardare al proprio passato e stimolarlo a prendere una decisione di fede nel presente.

In piena umiltà, mi accingo a questo compito che ho sentito in cuore e con senso di dovere e spirito di ubbidienza di realizzare con l’aiuto di Dio, cercando di usare i doni che ho ricevuto da Dio ed usarli per la Sua opera e nella speranza viva che questo mio lavoro possa essere di aiuto a ricevere la benedizione promessa da Dio, sia a chi scrive e sia ai lettori di questa ricerca-studio.

Dio vi benedica abbondantemente.

Scarica lo studio completo qui

Pubblicato il 28/12/2014
Genere: Studio biblico
Locale Monserrato

Riunioni

Domenica, Martedì e Venerdì
Ore 18:00

sito
In classifica

Immagini by Sere

Immagini by Stefano

CCEPM Podcast